IL SALE FA INGRASSARE! NON LO SAPEVATE?

Il Sale fa ingrassare? Ma non fa solo gonfiare di acqua? Per capire il delicato meccanismo biochimico che sta alla base di questa affermazione è necessario conoscere più a fondo il protagonista di questo articolo, appunto il sale.

Il sale da cucina in chimica si chiama Cloruro di Sodio (NaCl). E’ formato da un atomo di Sodio (Na) ed un atomo di Cloro (Cl).

Il Sodio (Na ) è molto diffuso nei liquidi extracellulari, cioè quelli che si trovano tra le cellule, ed è fondamentale per la vita della cellula; un esempio è la sua fondamentale funzione per il funzionamento della pompa sodio-potassio, ovvero un canale di trasporto dall’interno all’esterno della cellula e viceversa.

La pompa sodio-potassio permette l’ingresso nella cellula del Sodio(Na) che all’esterno della cellula è molto concentrato (in giallo nell’immagine) , e contemporaneamente l’uscita dalla cellula del Potassio (K), che invece è più concentrato all’interno della cellula (in rosso nell’immagine).
Il trasporto è realizzato da una proteina di trasporto (in verde nell’immagine) che può avere due forme alternative: una cavità che si apre verso l’ interno della cellula in cui possono adattarsi gli ioni Na , la seconda, invece, ha una cavità aperta verso l’esterno per gli ioni potassio K

MA A COSA SERVE QUESTO STRANO MECCANISMO PRESENTE IN TUTTE LE NOSTRE CELLULE?
La sua funzione principale è di far uscire il sodio in eccesso dalla cellula e far entrare
il potassio, ma anche calcio, ferro, glucosio e altre sostanze nutrienti. In tutte le cellule di tutti gli organi del corpo cè una pompa sodio-potassio che costantemente mantiene l’equilibrio tra ioni potassio e ioni sodio (ma anche altri altri ioni) dentro e fuori le cellule. Il flusso di questi ioni crea un campo elettrico, quindi energia.
SE NON CI FOSSE QUESTO MECCANISMO, LO SQUILIBRIO DI IONI SODIO E POTASSIO DANNEGGEREBBE LA CELLULA E CAUSEREBBE MALATTIA.

L’ossigeno attiva le pompe sodio-potassio che in ogni cellula generano Elettricità che dà alla cellula l’energia per funzionare, al cuore l’energia per battere, agli occhi l’energia per vedere, ai muscoli l’energia per lavorare, al sistema immunitario l’energia per uccidere i virus, al pancreas l’energia per produrre l’insulina, ecc. Lo stesso accade per ogni organo del corpo.

QUINDI IL SODIO:

  • garantisce l’ equilibrio biologico del pH dentro e fuori la cellula
  • interviene nella trasmissione degli impulsi nervosi
  • il suo equilibrio viene controllato a livello renale, dall’Aldosterone (un mineralcorticoide) è contenuto in tutti i cibi, tranne nella frutta

ATTENZIONE: Il fabbisogno giornaliero di Sodio è di 500 mg. ma 1 grammo di sale da cucina contiene circa 400 mg di sodio ; quindi che bastano circa 2 grammi di sale al giorno per soddisfare il proprio fabbisogno giornaliero!
Le persone che dicono di mangiare con poco sale in realtà ne usano fino a 15 grammi al giorno ed è quindi chiaro che comunque siamo in presenza di un eccesso di sodio, ma non solo per il sale che aggiungiamo agli alimenti, ma perché gli alimenti stessi contengono sale (e non sto parlando di insaccati, prosciutti e formaggi).

MA ANDIAMO DRITTI AL PUNTO PRINCIPALE DI QUESTO ARTICOLO, E CIOÈ CAPIRE COME IL SALE FA INGRASSARE !
Bisogna capire cosa accade a livello intestinale quando il sodio si attiva per trasportare il glucosio ricavato dalla digestione dei carboidrati.
Questi glucidi vengono assorbiti in tempi brevi a livello intestinale (intestino tenue) e prima che i residui di un pasto raggiungano la fine del tratto intestinale che prende il nome di ILEO , tutti gli zuccheri semplici vengono assorbiti. Le molecole ddi glucidi entrano nella mucosa e quindi arrivano nel sangue attraverso la VENA PORTA .
Il passaggio di queste molecole di glucosio attraverso l’epitelio si realizza attraverso
delle particolari proteine di trasporto che attraversano la membrana delle cellule epiteliali.

IN PARTICOLARE IL TRASPORTO DI QUASI TUTTI I GLUCIDI E’ SENSIBILE ALLA QUANTITA’ DI SODIO (NA) PRESENTE NELLA CAVITA’ INTESTINALE:

  • CONCENTRAZIONE ALTA DI SODIO = PASSAGGIO VELOCE DEL GLUCOSIO DALL’INTESTINO AL SANGUE
  • CONCENTRAZIONE BASSA DI SODIO (Na) = PASSAGGIO LENTO DEL GLUCOSIO DALL’INTESTINO AL SANGUE

Perché? Perché sia il Sodio che il Glucosio usano la stessa proteina di trasporto che si chiama SGLT(trasportatore di glucosio sodio dipendente).
In condizioni normali la pompa sodio-potassio descritta all’inizio di questo articolo mantiene basso il sodio dentro la cellula e più alto all’esterno , cioè negli spazi tra le cellule dove passa anche il glucosio visto che la concentrazione di sodio è maggiore fuori dalle cellule.

Chiaramente abbiamo semplificato molto la descrizione di questo meccanismo ma appare chiaro che il sodio (Na) facilita il passaggio del glucosio nel sangue e che quindi: MAGGIORE E’ LA CONCENTRAZIONE DI SODIO MAGGIORE SARA’ LA VELOCITA’ CON CUI IL GLUCOSIO ARRIVA AL TORRENTE EMATICO.
MA COSA ACCADE QUANDO LA PRESENZA DI ZUCCHERI NEL SANGUE È ALTA?
La maggior presenza nel sangue di zuccheri stimolerà nel Pancreas la secrezione dell’ormone Insulina, l’unico ormone deputato alla produzione di grasso nel corpo, come abbiamo già spiegato nell’articolo dal titolo : L’Insulina fa ingrassare, le calorie no.

Quindi l’eccesso di Sale fa ingrassare mentre è falso dire che trattiene acqua, come sostengono molti dietologi ma senza saperlo dimostrare ne spiegare.